Grafologia peritale: le sentenze.

L'importanza delle perizie grafologiche nei procedimenti civili e penali è confermata da molte sentenze di diversa tipologia.

sentenze grafologia grafologiche

App. Trento 25 maggio 1956 - Grafologia come criterio più sicuro e affidabile della grafometria.

Cassazione penale 23 dicembre 1959 - «una perizia prevalentemente basata sul metodo della interpretazione calligrafica è generalmente insufficiente, senza il contributo di un’attenta interpretazione grafologica, a dirimere il pericolo di errori nel responso offerto al magistrato.»

Cassazione 29 novembre 1990, n. 15852 - La perizia grafologica costituisce uno deglie elementi da valutare, insieme con gli altri, al fine dell'accertamento dell’autenticità di un determinato scritto.

Cassazione 7 febbraio 2005, n. 2411- La valutazione tecnica può essere effettuata esclusivamente da un consulente ausiliario del Giudice.

Cassazione penale, sez.I, n. 24667 del 15/6/2007 - in riferimento alla Conculenza Tecnica d'Ufficio in atti viene annullata la sentenza della Corte di Appello. La consulenza grafologica è ritenuta elemento di prova rilevante e decisiva.

Il rilievo processuale della perizia grafologica arriva anche da sentenze che menzionano tale esame come possibile metodo per dimostrare la propria innocenza. Questo è quanto emanato da molte deliberazioni italiane (es. Corte di Appello di Bologna del 9/3/2004 e Tribunale di Ivrea del 22/10/91) ma anche dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo nella sentenza del 18/5/2004.